Giordania Wadi Rum

Giordania

Un viaggio fra le meraviglie di una terra assetata di acqua con tesori nascosti fra il deserto e i suoi canyon.

Non riuscire a contenere l’emozione per la visione di un patrimonio immenso come Petra.

“È come entrare nel grembo del mondo, nello sconfinato ventre della Terra. Si avverte la memoria, la venuta dei profeti, e la partenza delle carovane verso regni lontani”

Gamal Ghitani

Dormire in una tenda nel freddo gelido in uno dei più bei deserti al mondo e ammirare la nascita dal sole sulla terra rossa.

Fare una capatina a Eilath sulle note di Fiorella Mannoia per godersi del Mar Rosso e delle sue meraviglie sottomarine.

Restare a galla senza preoccuparsi di affondare nel mare più salato al mondo in uno dei punti più bassi della terra.

Respirare antiche storie che si legano alla leggenda o alla verità; chi può dirlo?

-> VIVI IL VIAGGIO INSIEME A ME <-

LUOGHI E COSE DA FARE:

PETRA BY NIGHT

Camminare di notte guidati da delle candele nel Canyon di Petra, l’antica capitale dei Nabatei, per arrivare davanti al Treasury (Al-Khazneh) , il tempio che si staglia alle porte della città, illuminato dalle luci delle candele e lasciatevi affasinare dalle antiche ombre e dalla musica che sgorga dagli strumenti del luogo.

La strada che attraversa il Canyon è molto lunga, ma non perdetevi di coraggio, lo spettacolo che vi attende ripagherà tutta la “fatica”.

PETRA DALL’ALTO

Quando arriverete al Treasury potete decidere di fare un percorso decisamente inusuale rispetto al classico tragitto di visita. Questo è molto più faticoso, ma godrete di una visita decisamente più emozionante e che non potrete scordare facilmente.

Fatevi accompagnare per qualche moneta giordana dai ragazzi del luogo nelle alture del Canyon per uno scatto dall’alto sulle tombe.

Proseguite da queste cime per arrivare all’altare dei sacrifici per poi fare il percorso di visita classico al contrario.

Ammirate la città di tombe, tutti quelli che sembrano templi o grotte che si stagliano all’infinito davanti a voi sono tombe, everywhere.

La sera non sentirete più le gambe, ma sarete felici come bambini.

IL MONASTERO

Salite la  scalinata che appare infinita per arrivare in uno dei luoghi più belli di Petra: “Il Monastero”. Uno degli ultimi tesori scoperti di Petra e uno dei pochi che fu adibito a chiesa dopo la conquista della città da parte dei romani, poco prima della sua decandenza definitiva per restare nel mistero per centinaia di anni fino al 1800.

RESTARE A GALLA NEL MAR MORTO

Senza nessuna preoccupazione di nuotare per non affondare, provate questa sensazione che non potrete mai più  provare nella vostra esistenza.

Il Mar Morto è il “mare” più salato al mondo e per la saturazione sarete spinti verso l’alto, potrete anche leggervi una rivista nel mentre.

Sentirete la pelle oleosa appena usciti vi potrete cospargere dei fanghi neri del Mar Morto, super salutari per la pelle!

Da metterci una bandierina.

DORMIRE NEL DESERTO WADI RUM

Il Wadi Rum è uno dei deserti più scenografici al mondo. Qui non ci sono le classiche dune, ma rocce rosse che con la luce del sole creano dei contrasti cromatici che non scorderete facilmente.

Non per questo è un sito patrimonio dell’UNESCO.

Qui sono stati girati svariati film come Lawrence d’Arabia o The Martian. Effettivamente vi sembrerà di stare un po’ su Marte per la sua conformazione.

I villaggi presenti nel deserto offrono alloggio nelle tende, costi molto accessibili, con cena tradizionale cotta sotto la sabbia e una notte da passare nel freddo glaciale (copritevi molto bene con calze maglie, felpe con cappuccio e scalda collo). A volte ci sono villaggi con il riscaldamento, ma siate impavidi e vivete affondo questa esprienza!

La mattina seguente fate un tour con le jeep dei locali per un pranzo preparato nel deserto, alla scoperta delle sue meraviglie.

IL CANYON SACRO

Fatevi accompagnare fino al “Sacro Canyon” del Wadi Rum. Qui troverete ancora dei segni antichi della civiltà dei Nabatei. Potrete ammirare, in stretti e angusti spazi, la testimonianza della vita di migliaia di anni fa, prima ancora della nascita di Cristo.

Emozioni indescrivibili.

FARE UN SALTO DA AQABA A EILAT: THE UNDERWATER OBSERVATORY

Essendo atterrati ad Aqaba, si è veramente vicini al confine Israeliano e per quanto non siano particolarmente simpatici nei controlli di sicurezza, vale la pena vedere come questi due mondi separati da un confine siano estremamente diversi fra loro.

Scoprite le meraviglie subacquee dell’osservatorio sottomarino di Eilat, vi racconterà della barriera corallina protetta della costa di Mar Rosso che bagna l’unica città israeliana che sfocia su questo mare.

FOOD & DRINK

In Giordania i pasti sono molto frugali ed in generale nelle visite in luoghi particolari come quelli che vi ho mostrato, non ci sono dei ristoranti in cui sedersi e ordinare normalmente.

AL-WADI RESTAURANT

A Wadi Musa, la città da cui si visita Petra c’è questo che è uno dei ristoranti più famosi della città e devo dire che non si sbaglia, ottimo rapporto qualità prezzo e sapori autentici e di qualità.

D’altronde in città non c’è molta scelta.

Qui potrete degustare il “Mansaf”, piatto nazionale della Giordania composto di carne d’agnello cotto in una salsa a base di formaggio e servito con riso o bulgur.

E poi ancora: falafel (che amo da impazzire), kebab (quello vero), l’hummus (da mangiare a palate) e un pane arabo fuori di testa che si chiama Khobz.

CONSIGLI

UNA GUIDA CON AUTISTA PRIVATO

Per questa vacanza alla scoperta della Giordania valutate di prendere un autista con macchina privata che vi possa trasportare in tutte le bellezze da visitare.

La Giordania è super sicura e molto tranquilla, ma ovviamente ci sono posti di blocco e quasi nessuno parla bene inglese.

Quindi per non rallentare la vostra permanenza, questa è una buona via, soprattutto se siete un gruppo di 3-4 persone. Più o meno per un 5-6 giorni spenderete 90 euro a testa. Un prezzo più che equo.

VISITA DI PETRA

La visita in giornata o in due giorni di Petra costicchia. Molti dicono che sono necessari due giorni, ma se avete un buon passo riuscite a fare tutto in giornata.

Solo Petra già vale il viaggio!

Non vi consiglio di prendere una guida, andate alla scoperta di questa città dimenticata con una guida tascabile e i vostri occhi. Non serve altro. Fidatevi!

DOVE ARRIVARE E DOVE RIPARTIRE

Io ho scelto di arrivare e tornare da Aqaba, città giordana al confine con Israele per poi visitare anche Israele. In realtà è stata una bella esperienza perché vedi un mondo totalmente diverso, sembrano due stati che si trovano agli antipodi se non fosse per lo stesso territorio arso dal sole.

Con il senno di poi avrei preferito forse ripartire da Amman, capitale della Giordania perché ho amato particolarmente questa terra e ci sarei voluto restare qualche giorno in più.

A voi la scelta!

PLACE TO STAY

HOLIDAY INN RESORT – DEAD SEA

Un elegante resort con piscine ed accesso al mare meravigliosi!

Una colazione da urlo e delle camere super lusso a prezzi che in generale ci si può ampiamente permettere per una notte e di cui vale veramente la pena.

Ci sono anche ottime alternative per pranzo e cena all’interno dell’albergo; fuori non c’è gran che. Luogo molto desolato.

Dead Sea Road Dead Sea, Giordania

DESERTO DEL WADI RUM

Qui i campi di tende sono un po’ tutti simili quindi non crediate in enormi differenze l’uno fra l’altro.

Poi ci sono le blasonate palle trasparenti che sembrano estremamente WOW, ma ho notato che ne parlano davvero male sui siti di recensioni. Quindi il mio consiglio è: vivete questa esperienza e non pensateci su. C’è un bagno per tutti, la pulizia è quel che è, la notte fa un freddo boia, ma sarà un’esperienza che non dimenticherete.

PETRA

Anche a Wadi Musa, nella fascia media dei prezzi degli hotel per i turisti che vogliono visitare Petra, non c’è grande differenza fra un albergo all’altro. Non aspettatevi grandi cose, ma per una notte va benissimo se si considera il prezzo.

EILAT

A Eilat ho dormito in un resort davvero in stile anni ’60. Del tipo finta nave ricostruita!

Però tutto sommato e visto che ho ottenuto un upgrade della camera con vasca jacuzzi, non posso lamentarmi, anzi!

Club Hotel, Derekh ha-Arava, Eilat, Israele

Altre storie
Crema, zucchine, bianche, erbette, mandorle, quenelle, ricotta,
Crema di zucchine bianche, erbette, mandorle e quenelle di ricotta